16 – 25 Ottobre 2020

Si precisa che la nostra società non è collegata in alcun modo con la società che organizza Eurochocolate, ma propone e organizza in totale autonomia i viaggi per visitare la manifestazione

Il cioccolato

La cioccolata è protagonista di molte pellicole: chi non ricorda il re dei dolci Willy Wonka, le scatole di cioccolatini di Forrest Gump, fino al famosissimo Chocolat con il carismatico attore Johnny Depp, che si fa incantare dalla stravagante cioccolataia Juliette Binoche? Forse non si è mai abbastanza grandi per lasciare in pace barrette di cioccolata, pasticcini e golosità varie. Di film ne sono stati registrati tantissimi, ecco alcuni dei più famosi esempi di cioccolateria cinematografica.

1. Abbasso l’Amore, Peyton Reed, 2003

1963 NYC: una Renée Zellwegger femminista che combatte gli uomini maschilisti a colpi di cioccolatini e promuovere l’amore libero. Qui il cioccolato diventa il marchio della donna moderna e indipendente.

2. Harry Potter e il Prigioniero di Azkaban, Alfonso Cuarón, 2004

Quale cura migliore, se non l’antidepressivo più potente del mondo? Il cioccolato è l’ideale dopo l’incontro con un dissennatore e altre creature magiche. Una Cioccorana fa passare ogni paura, ma se sfortunatamente è saltata via dalle mani, andrà benissimo anche della semplice cioccolata babbana.

3. Lezioni di cioccolato, Claudio Cupellini, 2007

Luca Argentero e Violante Placido in un film tutto a tutto cacao. Con l’aiuto del maestro cioccolatiere Neri Marcorè, l’amore tra Mattia e Cecilia sboccia proprio grazie al dolce cioccolato. Un film così lo si ricorda soprattutto per la sua vera protagonista: la cioccolata, presente ovunque e in ogni forma, dal cacao in polvere, al cioccolato fuso, fino a bellissimi bon-bon.

4. Willy Wonka e la fabbrica di cioccolato, Mel Stuart, 1971
La fabbrica di cioccolato, Tim Burton, 2005

Qualunque sia la versione, entrambi i film tratti dal capolavoro di Roald Dahl, l’uomo che ha inventato la fabbrica magica nella quale scorre un vero e proprio fiume navigabile di cioccolato, rappresentano un evento di dimensioni dolciarie uniche. Il destino è deciso da una barretta di cioccolato Wonka, ed il perfido imprenditore Willy è un uomo capace di mettere sempre alla prova, ambiguo e sarcastico punitore per cui il cioccolato diventa anche una condanna.

Due improbabili protagonisti, per questo adorabile film francese. I due protagonisti, Jean-René e Angelique, sono afflitti da un’iper-emotività che impedisce loro di vivere una vita “normale” e frequentano degli incontri del gruppo degli Emotivi Anonimi. I due si incontrano grazie alla comune passione per il cioccolato, lui è il direttore di una cioccolateria in fallimento e lei una cioccolataia dalle straordinarie capacità. Da lì una serie di situazioni tragi-comiche li porta a vivere una storia d’amore improbabile. Il finale a sorpresa non deluderà sicuramente le aspettative.

6. Chocolat, Lasse Hallström, 2000

Vivianne è la custode di una ricetta segreta maya, molto antica, per creare una cioccolata dalle proprietà particolari e magiche. Questo film è bellissimo, non solo per l’alto tasso di cioccolato che ricopre ogni cosa, ma soprattutto perché è ambientato proprio nel periodo della Quaresima, con il Conte de Reynaud, conservatore bigotto, che osteggia la bella Vivianne in ogni modo in nome della tradizione cristiana. Ovviamente, alla fine, amore e cioccolato vincono su ogni cosa.

Se anche voi invidiate questi protagonisti perché possono abbuffarsi di cioccolato, niente paura, ecco l’occasione giusta per poterlo fare anche voi: l’Eurochocolate, il festival internazionale tutto dedicato al dolce più amato del mondo. Scoprite tutti i dettagli cliccando QUI.