16 – 25 Ottobre 2020

Si precisa che la nostra società non è collegata in alcun modo con la società che organizza Eurochocolate, ma propone e organizza in totale autonomia i viaggi per visitare la manifestazione

In quest’articolo presentiamo i 7 dolci a base di cioccolato più famosi d’Italia, vere e proprie prelibatezze per il palato.

Il cioccolato

Il cioccolato di Modica

Dalla bellissima regione della Sicilia, arriva questo gustosissimo esempio di cioccolateria. Sarà forse il modo in cui viene lavorata la pasta di cacao, o magari gli aromi naturali, più o meno usuali, che ne esaltano il sapore a renderla così particolare: vaniglia, peperoncino, cannella, sale rosa Himalayano. La peculiarità di questo cioccolato è che lo zucchero dell’impasto se ne resta in cristalli distinti senza miscelarsi come uno sciroppo, rendendolo unico. Non resta che gustarsi queste pepite dall’incredibile sapore.

La torta Caprese

Questa torta è uno dei classici della nostra penisola, di provenienza campana, più precisamente da Amalfi e dintorni. Questo dolce viene preparato con tutti ingredienti naturali e freschi: burro, uova, mandorle tostate ed infine il cioccolato fondente, che le dona il suo caratteristico sapore. Per completare si potrebbe gustare con un’aggiunta di panna fresca, rigorosamente preparata in casa.

Il Tiramisù

Le origini di questo altro classico italiano non sono note e stabilire chi ne sia stato il vero artefice, è più difficile che trovare un ago in un pagliaio. Una delle versioni più accreditate è quella che il dolce sia stato preparato per la prima volta in terra trevigiana, precisamente al Ristorante Beccherie di Treviso, dove ancor oggi è in bella vista sulla cima del menù dei dessert. Per preparare al meglio questo dolce si consiglia di utilizzare i savoiardi.

La crema al cioccolato spalmabile

Uno dei dolci al cioccolato

La crema al cioccolato spalmabile, che oggi viene esportata in tutto il mondo è da quasi un secolo estremamente nota. Un dolce tipicamente italiano, nato dalla sempre presente capacità del belpaese di arrangiarsi in qualsiasi momento di difficoltà. La “mamma” della Nutella è diventata famosa nel dopoguerra quando il cioccolato, divenuto oramai troppo caro, diede spazio alla favorevole e ben più economica nocciola, ancora oggi abbondantemente presente nella regione piemontese. Infatti, lo stabilimento della Ferrero che produce la Nutella è ancora ad Alba, in Piemonte.

Il Giandujotto

Chi non conosce i famosi gianduiotti? Per chi non lo sapesse sono dei dolcetti a forma di trapezio rovesciato, inventati dai cioccolatieri di Torino, sempre in Piemonte. Chiamato anche il Tourinot, dalla creazione del pasticciere Guido Gobino, che ha concepito un cioccolatino con il 30% di nocciole in soli 5 grammi. Ancora oggi resta una delle più particolari tentazioni dolciarie italiane.

La piccola Pasticceria

Al bando bignè e altri dolci d’Oltralpe, anche in Italia abbiamo alcuni degli esempi di piccola pasticceria, basta assaggiare: crostatine, crumiri, mousse concentrate in bicchierini, piccoli esempi di gusto. Non per nulla la dieta mediterranea è diventata patrimonio dell’Unesco. A Milano è anche presente il laboratorio di Davide Comasch, Campione Mondiale di Cioccolateria, titolo vinto a Parigi sfidando alcuni dei pasticceri migliori del mondo, che ogni giorno prepara queste chicche che fanno impazzire il palato.

La torta Millefoglie

Non sarà raffinata come la delicata pasticceria francese, ma la millefoglie è ancora un dolce da gustare in qualsiasi periodo e adatto ad ogni festa. Chi può resistere ad una croccante pasta sfoglia farcita con una crema al cioccolato? Presente ad ogni festa di compleanno, è ancora oggi uno dei cavalli di battaglia dei ristoranti italiani.

È possibile gustare questi e tanti altri dolci a base di cioccolato e cacao amaro durante l’Eurochocolate, il festival internazionale dedicato a questo versatile alimento. Scoprite tutti i dettagli cliccando QUI, e approfitta del concorso fotografico: in palio un viaggio in giornata per 2 persone!