18 – 27 Ottobre 2019

Si precisa che la nostra società non è collegata in alcun modo con la società che organizza Eurochocolate, ma propone e organizza in totale autonomia i viaggi per visitare la manifestazione

Castello di Neuschwanstein - Vista da fiaba

 

Immerso nel profondo delle Alpi Bavaresi in cima a una collina ondulata si trova il castello di Neuschwanstein, che sembra, con la sua imponente sagamo, appena uscito da una fiaba. Circondato da scogliere, un fossato e una pittoresca cittadina, il castello appare intatto dal tempo e si erge come testimonianza eterna della fantastica fantasia del re Ludovico II.

Un luogo assolutamente da visitare, specie in inverno, con il primo freddo, salendo in carrozza trainata da cavalli, gustando una deliziosa cioccolata calda o qualche buon dolce tipico della Baviera.

Perché fu costruito il castello di Neuschwanstein?

Quando la regione emerse dalla guerra anglo-prussiana, il re bavarese Ludovico II fu costretto a concedere il suo potere al re prussiano. Di conseguenza, è diventato solitario, ritirandosi in un mondo di fantasia e fiaba per il resto della sua vita.

Cominciò a sognare la casa della sua infanzia, Hohenschwangau, un castello a pochi chilometri da dove un giorno il castello di Neuschwanstein sarebbe stato in piedi. La sua casa natale era confortevole e gli fu concessa la libertà di fare ciò che voleva. Aveva un’inclinazione per drammi teatrali e musicali, e in seguito divenne un fan e amico del compositore Richard Wagner.

Spogliato del suo potere, iniziò anche a sognare un posto dove potesse essere sempre re e governare per sempre un regno tutto suo. Nel 1866, decise che quel posto sarebbe stato questo nuovo castello.

Il castello di Neuschwanstein, dalla prima pietra alla sua apertura al pubblico

Castello di Neuschwanstein - Ludovico II di BavieraNel 1868 le rovine dei due castelli medievali dell’area circostante alla nuova costruzione vennero completamente distrutte per far spazio al folle progetto sottoscritto dal re.La prima pietra della nuova fondazione venne posta il 5 settembre 1869 dal Ludovico II e i lavori furono ultimati nel 1886.

Durante la costruzione del castello di Neuschwanstein, durata quasi due decenni, migliaia di persone vennero impiegate nella sua realizzazione e Ludovico II si fece costruire apposite stanze in cui soggiornare per poter vedere in prima persona il progresso dei lavori. Sfortunatamente, sebbene fosse il più grande sogno di Ludovico II ci visse solamente per undici giorni. Prima che la costruzione fosse finita, il re morì misteriosamente. Fu trovato annegato nel mezzo della notte nelle acque del Lago di Starnberg.

Poco dopo la morte di Ludovico II, il castello fu aperto al pubblico. Solo 14 camere erano finite al momento e sono ancora le uniche stanze esposte per le visite. Esse sono ornate come il re prometteva che sarebbero state: con i soffitti ricoperti d’oro, i lampadari di 13 piedi, i mosaici pavimentali, i rivestimenti in velluto e dipinti più grandi della vita dei più grandi artisti dell’epoca.

Ironia della sorte, l’unica cosa che manca al castello è un trono, l’unico pezzo di arredamento che non è mai entrato nel palazzo. La sala del trono è pronta, adornata di quadri e foglie d’oro, ma manca il trono stesso, forse una testimonianza fantasioso re che era morto prima di sedersi nel suo castello da fiaba.

Il castello di Neuschwanstein e il suo incontro con Walt Disney

Castello di Neuschwanstein - La sala del tronoCostruito in cima a una collina, più alto di tutto ciò che lo circondava, ma le possenti Alpi Bavaresi, il castello di Neuschwanstein era uno spettacolo mozzafiato, allora come ora. Fatto di calcare bianco brillante, il sole rimbalza brillantemente fuori dalla facciata. Le torrette sono tutte di un blu intenso, rispecchiano i cieli che toccano sopra di loro. Da ogni angolo, sembra qualcosa di adatto per una fiaba.

E, in effetti, il vero re delle favole della vita reale era d’accordo. Durante un viaggio in Europa con sua moglie, Walt Disney ha visitato il castello ed è rimasto affascinato dalla scena come tutti gli altri. Secondo l’Orange County Register, la Disney ha usato Neuschwanstein come ispirazione per il castello della Bella Addormentata di Disneyland.