13 – 22 Ottobre 2017

Si precisa che la nostra società non è collegata in alcun modo con la società che organizza Eurochocolate, ma propone e organizza in totale autonomia i viaggi per visitare la manifestazione

Cioccolato

 

Secondo i nutrizionisti, sarebbe possibile dimagrire con il cioccolato fondente.

Prova costume superata con il cioccolato fondente

A spiegare questo concetto che per molti può sembrare una bufala, è Serena Missori, specialista in endocrinologia, diabetologia e nutrizione nonché autrice di “Allenati, mangia, e sorridi. Riequilibra l’intestino e torna in forma con il programma Re-Start“. “Diversi studi scientifici dimostrano che il cacao, e quindi il cioccolato fondente, aiuta a dimagrire, migliora l’umore e svolge una funzione antiossidante. Il momento migliore per consumarlo va dalla mattina al pomeriggio, per avere una sferzata di energia costante, un umore allegro, un boost al metabolismo“.

000802ab80180928c6ad31Com’è possibile? Sembra che il fondente dal 70% in poi, aromatizzato all’arancia, al peperoncino, alla cannella, alla vaniglia o con le granelle di cacao, faccia davvero bene non solo all’umore, ma anche alla linea. Debolezza, questa, a cui è normale cadere in tentazione in primavera, per via dei cambiamenti umorali e gli squilibri legati alla serotonina.

Dimagrire con il cioccolato fondente? Sì, ma con quantità contenute

Ovviamente non è che si deve mangiare un intero uovo per perdere peso! Come consiglia Missori: “La quantità deve essere compresa fra i 30 e i 70 grammi, a seconda del proprio metabolismo, del biotipo morfologico e dell’attività fisica svolta”.

Molto importante è non associare alla cioccolata cibi troppo ricchi di grassi, quindi niente fritti, formaggi o burro, perché sono nutrienti non utilizzabili che si depositeranno sotto forma di adipe nei punti critici.

Muffin al cioccolatoSecondo l’esperta, infatti, “il piacere derivante dal consumo di cioccolata, che coincide con un effetto fisiologico benefico, dovrebbe essere goduto senza associarvi altri alimenti. In questo modo si apprezza maggiormente l’effetto psichico che questa sostanza genera e si è anche più consapevoli del fatto che l’abuso potrebbe creare dipendenza da dolci, soprattutto se si sceglie una cioccolata al latte e più ricco di zucchero, che può dare l’effetto carbo-craving (dipendenza da zucchero)”. 

Dimagrire con il cioccolato fondente? Sì, ma quando mangiarlo?

Trattandosi di un eccitante, il cioccolato dev’essere evitato la sera, prima di andare a dormire, perché potrebbe favorire insonnia, nervosismo, agitazione e irrequietezza.

The following two tabs change content below.

Krizia Ribotta

Giornalista, blogger e autrice con la passione per il cinema, la lettura e i viaggi. Pubblica articoli dal 2010, da quando ha iniziato a scrivere per giornali e blog italiani e americani, con cui continua a collaborare. Autrice di un libro per il sociale, sta per esordire come travel blogger con il suo primo ebook dedicato interamente a consigli, recensioni e confidenze sui viaggi.