18 – 27 Ottobre 2019

Si precisa che la nostra società non è collegata in alcun modo con la società che organizza Eurochocolate, ma propone e organizza in totale autonomia i viaggi per visitare la manifestazione

La torta Sacher

Tutti la conoscono e quasi tutti la amano, parliamo della torta Sacher (Sacher Torte), la torta al cioccolato più famosa al mondo. Questo squisito esempio di alta pasticceria è stata creata da un tale, Franz Sacher da cui prende appunto il nome, nel lontano 1832 a Vienna, capitale dell’Austria.

É appunto uno dei dolci tipici della tradizione austriaca ed è ad un giovane apprendista pasticciere che dobbiamo la sua nascita. Storia narra infatti, che il giovane Franz stesse sostituendo uno chef ammalato e si fosse ritrovato a preparare un goloso dolce, e con pochi ingredienti, per il principe Von Mittermich-Winnesburg. A quanto pare l’esperimento, che Franz credeva mal riuscito, ebbe talmente successo che in seguito il pasticciere ebbe un gran da fare a preparare questa, ormai famosa, torta per tutti gli alti dignitari austriaci. Da quel momento in avanti prese il nome di Sacher Torte.

É famosa in tutto il mondo e oramai è preparata praticamente ovunque, anche la se la ricetta originale è gelosamente custodita dalla pasticceria del famoso Hotel Sacher, sempre a Vienna, che prepara ancora il dolce con l’antica ricetta artigianale, ben 270mila pezzi l’anno.

L’originale torta Sacher è preparata rigorosamente con tutti ingredienti naturali, naturalmente allestiti in casa e senza l’aiuto di conservanti. La sua fama è tale da scatenare ancora oggi diversi contenziosi legali, come quello tra i due hotel produttori più famosi di Vienna: la disputa riguarda il possesso della vera ricetta artigianale. Al momento nessuno delle due pasticcerie l’ha spuntata.

Di seguito, la ricetta più tramandata.

Ingredienti per la base:

170 g di burro
300 g di zucchero bianco
zucchero vanigliato
1 pizzico di sale
6 uova
200 g di cioccolato fondente
150 g di farina 00
1 cucchiaino di lievito per dolci

Ripieno e copertura della torta:

200g di marmellata di mirtilli rossi
½ bicchiere d’acqua
1 cucchiaio di zucchero bianco
2 cucchiai di liquore d’albicocche
200 g di glassa fondente al cioccolato
100g di marmellata di albicocche
1 cucchiaio d’acqua

Fasi della preparazione:

– Lavorare il burro a mo’ di crema, aggiungendo gradualmente i 100 g di zucchero bianco, poi la bustina di zucchero vanigliato, il sale ed i tuorli, introducendoli uno alla volta.

– Sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente amalgamandolo con la crema di burro preparata.

– Montare gli albumi con lo zucchero ed unirli al composto, dopo aggiungere la farina 00, già mischiata con il lievito per dolci, ed impastare a cucchiaiate. Meglio se con un cucchiaio di legno.

– Mettere l’impasto in uno stampo imburrato, precedentemente foderato con la carta da forno. Cuocere in forno preriscaldato a 180° per 45 minuti. Lasciar raffreddare e dopo tagliare la torta in tre strati.

– Riscaldare una tazzina d’acqua, oppure ½ bicchiere d’acqua, con un cucchiaio colmo di zucchero ed aggiungere il liquore alle albicocche. Spruzzare il liquido ottenuto sullo strato di mezzo e poi anche su quello superiore, poi sovrapponete i tre strati.

– Dopo averli lasciati riposare, farcirli con la marmellata di mirtilli rossi. Riscaldare la marmellata d’albicocche con il cucchiaio d’acqua e spennellare. Infine, spalmare sopra la torta la glassa fondente precedentemente sciolta a bagnomaria. La torta è pronta!

È consigliato gustare questa fantastica, e calorica torta con della panna montata (non dolce e rigorosamente preparata in casa), insieme naturalmente ad una buona tazza di thé o caffè.

Una buona torta Sacher la potete anche gustare durante l’Eurochocolate, il festival internazionale del cioccolato, a cui è un peccato (di gola) rinunciarci!